"Troubadour", ovvero  “il  trovatore”,  è  una   raccolta  di  canzoni  in  cui  le  forme,  i  temi  e  la  musica  dei  trovatori occitani  sono  la  premessa  necessaria  all'organizzazione  e  alla  trattazione  di  tematiche  contemporanee:  il Partimen, uno scambio poetico fra due trovatori dove il verso rimbalza fra una penna e l'altra, si trasforma in un dibattito, un manifesto filosofico sul rapporto opera-artista, la  Serena, la canzone di un amante impaziente che attende la sera per coronare i propri sogni amorosi, si distorce in uno sfaccettato dramma psicologico, una storia d'abuso  e  di  violenza,  la  Viadeyra,  il  lamento  del  viaggiatore,  accoglie  invece  i  pensieri  e  le  speranze  di  un migrante che approda in un paese lontano ed estraneo, mentre il  Comiat, anticamente il  congedo dall'amata o dall'amato, diventa un congedo dalla società e dalla vita stessa, storia di un uomo discriminato e incompreso per la propria condizione psicologica.

Troubadour - four pieces for voice and cello

€ 0,00Prezzo

    ©2018 by Riccardo Perugini